Menu
A+ A A-

Il CNI lancia il progetto Working

 

Una piattaforma dedicata alla ricerca di opportunità professionali per gli ingegneri. Non solo. Soprattutto un laboratorio aperto per il sostegno e la razionalizzazione delle realtà esistenti, per la ricerca e generazione di nuove opportunità, attraverso una serie di strumenti a servizio della condizione professionale in Italia e all’estero. Tutto questo è WorkIng, il nuovo progetto del Consiglio Nazionale Ingegneri, presentato venerdì 20 aprile presso la sede nazionale.

“Con WorkIng – ha affermato Gianni Massa, Vice Presidente Vicario del CNI– ci proponiamo di mettere in rete tutti i servizi disponibili per gli ingegneri italiani, con un’attenzione particolare alla mobilità nel lavoro e a tutte le opportunità che si presentano a livello nazionale e internazionale. Una piattaforma smart, di facile ed immediato uso, che nella nostra visione dovrà rappresentare anche un’opportunità di convergenza ed aggregazione per gli Ordini territoriali e per i singoli ingegneri iscritti”.

Dopo i saluti istituzionali di Roberto Orvieto (Consigliere e responsabile esteri del CNI), sono state presentate alcune importanti collaborazioni che sosterranno il progetto WorkIng. Mauro Capitanio (Presidente Fondazione Consulenti del lavoro) ha illustrato quella con i consulenti del lavoro dedicata agli sportelli regionali per il lavoro autonomo e le politiche attive per l’occupazione. A questo proposito è intervenuto anche Massimiliano Pittau (Direttore Fondazione CNI) che ha precisato come gli sportelli per il lavoro autonomo saranno inseriti all’interno degli Ordini territoriali, stabilendo un assoluto elemento di novità. Leopoldo Mandauto (Responsabile della direzione Studi e Analisi Statistica Anpal) ha spiegato i dettagli dell’attività congiunta CNI-Anpal sull’osservatorio sull’occupazione ingegneristica. Marinella Colucci (Eures) e Roberto Orvieto, infine, si sono soffermati sul tema della mobilità professionale in Europa e sulla collaborazione approntata da Eures e Fondazione CNI.

Il Vice Presidente CNI, Gianni Massa, si è poi soffermato sulla presentazione generale della piattaforma, mettendo in evidenza soprattutto gli elementi di novità, tra cui le aree dedicate ai bandi, al co-working e agli strumenti. Infine, i partecipanti all’evento hanno potuto assistere ad una dimostrazione pratica del funzionamento della piattaforma WorkIng che è stata curata dagli ingegneri Maurizio Riboni e Marcello Coiana e dal Dr.Emanuele Palunbo (Fondazione CNI).