Menu
A+ A A-

Il Cni lancia un contest per tesi di laurea sul rapporto tra ingegneria e food

Il Consiglio Nazionale Ingegneri e PPAN hanno lanciato una call per fare una ricognizione tra i neolaureati, di qualsiasi facoltà e università, che abbiano discusso la tesi di laurea triennale o specialista a partire da gennaio 2017, e per i laureandi entro marzo 2019, avente come tema la relazione tra “ingegneria” e “food”.

Il prossimo numero de L’Ingegnere Italiano, in uscita nelle prime settimane del 2019, sarà dedicato al mondo del cibo, con attenzione ai temi del riuso, della conservazione e della logistica. Articoli scientifici saranno affiancati ad altri di carattere divulgativo. Il numero avrà come curatore uno dei più importanti chef a livello internazionale.

Il comitato scientifico della rivista intende dare spazio ai migliori giovani talenti. Gli abstract delle più interessanti tesi, infatti, saranno presentati in una sezione dedicata della rivista.

L’Ingegnere Italiano è l’organo ufficiale del CNI. La rivista ha quasi 100 anni di vita. Il numero 374 (pubblicato nel mese di settembre 2018) ha dato inizio ad un progetto nuovo che proverà ad approfondire, attraverso numeri monografici, il valore e il ruolo dell’ingegneria, sintesi multidisciplinare che costruisce il percorso che va dall’idea alla sua realizzazione. Un progetto sperimentale aperto al contributo di tutti coloro che ogni giorno lavorano per generare le relazioni e gli attriti profondi necessari per costruire un dopo migliore rispetto al prima. Il magazine raggiunge, attraverso le varie piattaforme mediatiche i 240mila iscritti all’Ordine.

Chi fosse interessato a candidarsi può scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro l’8 gennaio 2019 ore 12.00, inviando un testo di 1.000 battute con l’abstract, oltre al titolo e agli autori, allegando un’immagine esplicativa della relazione “ingegneria” e “food”.

Per maggiori informazioni: PPAN