Menu
A+ A A-

65° CONGRESSO INGEGNERI ITALIANI - LUIGI DI MAIO: "IMPOSSIBILE VINCERE LA SFIDA PER UNA CRESCITA SOSTENIBILE SENZA IL CONTRIBUTO DEGLI INGEGNERI"

 Il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio è intervenuto in apertura dei lavori della quarta giornata del 65° Congresso degli Ingegneri al quale, intervenendo in collegamento, ha portato i propri saluti.

“Il settore ingegneristico in Italia – ha detto Di Maio - spicca da sempre per capacità di innovare e sviluppare visione all’avanguardia. Sono qualità essenziali per le nostre imprese e sono caratteristiche che contribuiscono a dare la migliore rappresentazione dell’Italia a livello internazionale”.

Di Maio ha poi proseguito: “Oggi la sfida è di andare verso modelli di crescita più sostenibile, obiettivo irraggiungibile senza le più moderne soluzioni ingegneristiche. Sulla transizione ecologica e digitale investiamo il 67% dei fondi disponibili per il PNRR. Questo porterà a benefici per l’accrescimento delle competenze e per l’occupazione dei professionisti.

“Servono buone politiche e buone idee. Penso, ad esempio, al Superbonus 110% che è già avviato come dimostrano i 13mila interventi attivati per un totale di 1,6 miliardi di euro. Si tratta di un provvedimento la cui riuscita dipende molto dal contributo delle imprese e dei professionisti. Penso anche ad un grande piano per la rigenerazione urbana”.

Di Maio ha così concluso: “Il Ministero degli Esteri darà pieno sostegno ad imprese e professionisti coinvolti perché l’obiettivo è competere con successo nei mercati esteri”.