Menu
A+ A A-

La formazione degli ingegneri in Italia. Anno 2010 (n.125)

Dopo diversi anni di progressiva “fuga” dall’Università (nell’anno accademico 2008/2009 si era iscritto all’Università il 65,4% dei diplomati delle scuole superiori, laddove nell’anno accademico 2002/2003 era stato il 74,5%), torna a crescere, seppur di poco, la quota di immatricolati sul totale dei diplomati delle scuole secondarie superiori.

Tale performance è fortemente correlata anche al boom di immatricolazioni registrato nella facoltà di Ingegneria che, già da un paio di anni, aveva anticipato l’inversione di tendenza: 38.372 nell’anno accademico 2009/10, il 10% in più di quanto rilevato solo due anni prima. Il “boom” di Ingegneria non si limita però ai soli numeri assoluti. Cresce infatti anche la quota sul totale delle immatricolazioni: ogni 100 immatricolati, 13 si iscrivono ad Ingegneria, in assoluto il valore più alto registrato negli ultimi 10 anni.

125sito 796b0

Visualizza il Rapporto